Bear Grylls e Gerber, accoppiata vincente!

Solo i migliori coltelli Gerber Bear Grylls, ai prezzi migliori del web!

Un assoluto bestseller --> Cold Steel Kobun

Coltello Cold Steel Kobun con lama giapponese AUS-8A. Affilatissimo, leggero, e dall'incredibile rapporto qualità prezzo.

I migliori coltelli militari KA-BAR

Coltelli che hanno fatto storia, come il mitico USMC 1217 con lama al carbonio. Scoprili subito!

Acciarino Gerber Bear Grylls in ferro-cerio

Uno dei migliori accendi fuoco che possiate portare con voi in missione. 100% affidabile, compatto, completo di fischietto.

Coltelli militari e tattici SOG

I migliori coltelli militari e tattici, coltelli da campo e serramanico di altissima qualità, come il Vulcan con lama in VG-10 Japan

Le pagine principali per aiutarvi nella ricerca del vostro nuovo coltello

Le marche di coltelli recensite

Le marche di coltelli recensite

Tutte le marche di coltelli militari, tattici, da caccia e survival.
Maxi elenco dei coltelli recensiti

Maxi elenco dei coltelli recensiti

Maxi tabella completa di tutti i coltelli recensiti su Coltelli Survival.
I coltelli migliori scelti da voi

I coltelli migliori scelti da voi

Bestseller: i coltelli migliori, scelti da voi. Scopriteli subito!
Perché proprio Amazon?

Perché proprio Amazon?

Il modo più economico e sicuro per acquistare il tuo coltello online.

I migliori coltelli militari, tattici, coltelli da caccia e coltelli survival:
scegli quello che fa esattamente al caso tuo


Cosa fare se vi capita di ritrovarvi, vostro malgrado, in una situazione di sopravvivenza e il vostro cognome non è Stallone? Che coltello vorreste avere al vostro fianco? Come dite? Il coltello di Rambo? O il miglior coltello militare? Onestamente, crediamo che in un momento del genere chiunque di noi sarebbe contento di avere un qualsiasi coltello a disposizione...Come fare allora per non trovarsi impreparati? Beh, se siete arrivati fin qui (tra parentesi, benvenuti!), è evidente che siete delle persone che amano prepararsi bene, prima di avventurarsi in una nuova "missione". Non siete alla ricerca di un coltello qualunque, volete il miglior coltello survival possibile, così da resistere e sopravvivere a qualunque situazione e imprevisto.
Per aiutarvi a scegliere il gioiellino che fa esattamente al caso vostro, abbiamo preparato questa guida, cercando di spiegare, illustrare e recensire i migliori coltelli militari, da caccia e da sopravvivenza disponibili oggi sul mercato. Siete pronti? Via!

Che cos'è un coltello survival

Un coltello survival (o coltello da sopravvivenza, che dir si voglia), è uno dei vostri migliori alleati quando vi trovate "là fuori", soprattutto in situazioni di emergenza, quando non c'è tempo da perdere, o quando la vostra attrezzatura principale è mal funzionante, o peggio ancora perduta. Vi viene inoltre in aiuto durante la scuoiatura, lo sventramento, la tranciatura o il taglio di una miriade di oggetti e materiali (legna fra tutti, ma anche corde di vario genere, pellame o lamiere, tanto per fare alcuni esempi). Il coltello, a seconda del tipo, può inoltre essere utilizzato per segare, perforare, spaccare, martellare o sbriciolare.

Come riconoscere un buon coltello survival

Tipi di coltello

Tra i vari tipi di coltello, i più comuni sono: coltelli a lama fissa, coltelli a serramanico (o coltelli pieghevoli), coltelli a scatto, coltelli balisong (detti anche coltelli a farfalla).

Peso e dimensioni

Il peso di un buon coltello da sopravvivenza deve essere proporzionalmente bilanciato, in modo da renderne l'utilizzo agevole. In maniera particolare, il peso e le dimensioni non devono essere tali da farvi facilmente affaticare quando lavorate; o rendere il coltello un ingombro durante il trasporto. I coltelli di dimensioni medie (20-25 centimetri), viaggiano intorno ai 200/400 grammi. Diffidate dall'equazione più grande è, meglio è, in quanto le caratteristiche che definiscono la qualità di un coltello sono ben altre.
 
KA-BAR BK2 Becker Campanion, uno dei più famosi coltelli da campo ad uso militare e tattico

KA-BAR BK2 Becker Campanion, uno dei più famosi coltelli da campo ad uso militare e tattico

Codolo

Il codolo è la parte piatta terminale della lama. In questo caso, i migliori coltelli sono quelli forgiati come un unico pezzo d'acciaio, vale a dire dalla punta della lama fino al codolo, che pertanto si estende per tutta la lunghezza del manico, sia per lunghezza che per larghezza. Questa caratteristica è molto ben visibile ad esempio nei coltelli KA-BAR Becker (si vedano le due foto sopra e sotto), dove le guancette del manico vengono sagomate seguendo le linee del codolo, e fissate allo stesso con delle viti (si possono usare inoltre perni metallici, bulloni di varia natura, fino all'incollaggio mediante resine epossidiche). Diversi sono i vantaggi di un coltello costruito in questo modo: trattandosi di un unico pezzo d'acciaio, è infatti molto robusto, e anche se usato a lungo e pesantemente, quasi sicuramente vi durerà una vita. Inoltre, l'acciaio del codolo rende di fatto il manico più pesante, o se vogliamo, abbiamo una diversa distribuzione del peso, che si traduce in uno spostamento del baricentro dalla lama verso il manico.
Appesantendo il manico di un coltello per compensare il peso della lama, si sposta di fatto il punto di equilibrio rotazionale verso l'impugnatura (quindi verso la mano), vale a dire verso il punto dove il coltello può essere manipolato con più facilità ed efficacia. Il tutto si traduce in un enorme aumento di agilità e facilità d'uso.
Questo tipo di coltelli è infine definito con il termine inglese full-tang, il cui significato è appunto di coltello "a tutto codolo".
 
Il manico con guancette smontabili in Zytel del KA-BAR Becker Magnum Camp

Il manico con guancette smontabili in Zytel del KA-BAR Becker Magnum Camp

Manico

Nel caso dei coltelli da sopravvivenza, il manico è probabilmente tanto importante quanto la lama. Deve infatti offrire un'impugnatura ergonomica, a prova di scivolo, ferma, ma che allo stesso tempo permetta al polso di muoversi agevolmente. Il tutto si deve tradurre in semplicità di maneggevolezza, per un taglio sicuro e preciso. I materiali usati per il manico sono molteplici. Tra i più comuni citiamo la gomma termoplastica (TPE), il Kraton, il G10 (vetronite), e lo Zytel® (un composto di nylon e fibra di vetro). Ottimi sono inoltre i manici in Micarta.
Non ultimo, va detto che in molti coltelli il manico presenta alla base un'area in acciaio (a volte dentellata), adatta per operazioni di martellamento o frantumazione di piccoli o medi oggetti.

Lama

La lama in VG-10 del SOG Vulcan Black

La lama in VG-10 del SOG Vulcan Black

Manco a dirlo, la parte più importante del coltello. Serve scrivere che deve essere di ottima qualità? No, vero? Ci sono decine e decine di materiali diversi per la costruzione di una lama. Per quanto riguarda i coltelli che ci interessano, viene comunemente usato acciaio inossidabile (inox), acciaio al carbonio, leghe di acciaio con diverse percentuali di cromo, molibdeno e vanadio. Tra i migliori acciai possiamo sicuramente citare quelli di provenienza giapponese, come ad esempio l'AUS-8A o il VG-1. Per non parlare del VG-10, ad alto contenuto di carbonio, oltre a cromo, molibdeno, vanadio, cobalto e manganese. Assolutamente da non sottovalutare sono gli ottimi acciai tedeschi Krupp, che ad un costo più contenuto uniscono qualità ed eccellente resistenza alla corrosione.

Trattamenti speciali

Ci sono vari processi tecnologici o trattamenti speciali a cui vengono sottoposte molte lame, quasi sempre per aumentarne le caratteristiche tecniche, e qualche volta per un fattore puramente estetico. Uno dei processi più comuni è la brunitura, vale a dire la colorazione superficiale della lama come protezione contro l'ossidazione. Altri trattamenti protettivi prevedono la copertura dell'acciaio con resine epossidiche, essenzialmente di colore nero, che rendono tra l'altro la lama anti-riflettente. Le lame dei coltelli di fascia medio-alta possono venire sottoposte a trattamento criogenico, o nitrurazione al titanio. In entrambi i casi si tratta di processi il cui scopo è quello di aumentare la durezza superficiale della lama, la resistenza alla corrosione e all'usura, e la tenuta del filo.

Coltello survival o coltello tattico: quale preferire?

Bella domanda... Onestamente rispondere non è facile. Provate ad affiancare un coltello da sopravvivenza ad un coltello tattico: la prima cosa che noterete è che sono molto simili tra loro. Talmente simili che farete difficoltà a notarne le differenze. Talmente simili, che sono praticamente uguali!In effetti, al giorno d'oggi la distinzione tra coltello survival e coltello tattico è quasi inesistente. Molto spesso lo stesso coltello viene presentato dalla casa costruttrice sia come coltello survival, che come coltello tattico.Banalmente, un coltello tattico è un coltello survival con la lama annerita. All'atto pratico però, un coltello tattico (quindi con lama scura o nera, antiriflesso), è utile solo quando inseguite qualcuno nel buio. Onestamente, quando vi capiterà? Le lame tattiche sono spesso sottoposte a trattamenti speciali che, oltre ad aumentarne la resistenza, le rendono esteticamente più cattive. Più di questo non c'è, tant'è vero che i coltelli della seconda guerra mondiale definiti tattici, non avevano nemmeno la lama annerita!
E poi, avete mai sentito parlare di qualcuno morto ammazzato perché gli avevano visto il coltello?
 

Per chi è alla ricerca di un coltello "cattivo", ecco il SOG Seal Pup Elite

Che coltello scegliere

Bene, abbiamo visto brevemente le parti più importanti di un coltello da sopravvivenza. Tenendo conto che in commercio si trovano (a dir poco) decine di marche e centinaia di coltelli di ogni fattezza, come fare per scegliere quello che fa esattamente al caso vostro? Beh, un modo sarebbe quello di leggervi tutte le recensioni dei coltelli una ad una... ma onestamente, chi ne ha voglia? Per venirvi incontro, una prima scrematura l'abbiamo fatta noi. Infatti, qui non troverete tutti i coltelli da sopravvivenza offerti dal mercato, ma solo quelli che sono considerati i migliori. Da chi? Ma ovviamente da chi li usa, cioè da persone che prima di voi li hanno acquistati, provati, e sono rimasti soddisfatti.

Facili tabelle comparative per aiutarvi

Per facilitarvi nella ricerca, abbiamo suddiviso i coltelli per marche. Inoltre, per ogni marca, è stata creata una tabella comparativa con informazioni chiare e precise:
  • Nome completo del coltello con tanto di foto
  • Lunghezza totale del coltello
  • Lunghezza della lama
  • Peso
  • Materiale della lama
  • Fascia di prezzo
  • Punteggio da 1 a 5 (1=giocattolo, 5=top)
Come detto prima, qui troverete solo i coltelli migliori, vale a dire coltelli a cui è stato attribuito un punteggio minimo di 4.

Coltello survival: ok, ma quanto costa?

Coltello Bear Grylls Gerber tascabile. Prezzo? 30 Euro!

Coltello Bear Grylls Gerber. Prezzo? 30 Euro!

Per quanto riguarda i prezzi, come potete ben immaginare, variano (e di molto), a seconda delle caratteristiche e della fattura del coltello, del tipo di lama, del materiale del manico, della presenza o meno di accessori a corredo. Nelle tabelle che abbiamo preparato, vengono usati i seguenti simboli: I modelli meno costosi possono essere portati a casa con 20-30 Euro. Anche se non offrono (per ovvie ragioni), le prestazioni, il tipo di lama o gli accessori di un coltello da 100 e più Euro, si tratta comunque di coltelli tattici o da sopravvivenza rispettabilissimi, che meritano perlomeno di essere presi in considerazione.
Qui trovate una guida sicura all'acquisto di coltelli militari, coltelli da caccia e survival al miglior prezzo possibile.

Le marche di coltelli recensite

Qui di seguito riportiamo l'elenco delle marche che trovate nel sito Coltelli Survival: Cliccateci sopra, e date un'occhiata alle tabelle comparative, così da capire quale marca fa per voi.

Tocca a te!

Bene, questo è quanto. Speriamo che le informazioni che troverete nel sito vi possano aiutare nella scelta finale del vostro coltello survival. Onestamente "c'è tanta roba", e se non sapete da che parte cominciare, potete provare da qui: guida rapida ai migliori coltelli (per chi non ha tempo da perdere). Buona scelta!