Coltello da collezione Rambo III Sylvester Stallone Signature

L’originale del film
Coltello da collezione Rambo III Sylvester Stallone Signature
Coltello da collezione Rambo III Sylvester Stallone Signature

Recensione del coltello di Rambo

Scorri la pagina per leggere l’intera recensione, o vai subito al paragrafo che ti interessa!

Benvenuti alla recensione di uno dei migliori coltelli da collezione che possiate mai mettere nella vostra vetrina: stiamo parlando del coltello survival Rambo III, coltello presente nel terzo film di Rambo, in versione speciale in quanto limitata a 10.000 pezzi, tutti rigorosamente firmati da Sylvester Stallone!

  Mostrami la scheda tecnica del coltello di Rambo!
  Mostrami il PREZZO del coltello di Rambo e le opinioni degli acquirenti!

Design del coltello di Rambo


Esattamente come gli altri due coltelli Rambo della serie First Blood, anche in questo caso si tratta di un coltello Bowie, il che ne definisce già in partenza il design e le caratteristica salienti: lama enorme, ampio ricasso, e ampia guardia a doppio ramo (stavolta però inclinata). Sebbene si presti a svariati usi, sarebbe particolarmente indicato per squartare, scuoiare, o tranciare. Pertanto, esprimerebbe al meglio le sue potenzialità come coltello da caccia.

Usiamo tuttavia il condizionale, in quanto, a differenza dei due precedenti coltelli Rambo (le recensioni si trovano qui: coltello Rambo I, coltello Rambo II), il coltello Rambo III è più che altro un coltello da collezione/vetrina, piuttosto che un coltello da portare con sé “in missione”.

Sylvester Stallone in Rambo III
Sylvester Stallone in Rambo III

Dimensioni e peso


Se possibile, ancora più grande dei predecessori! E i motivi sono ben tre: come abbiamo detto, si tratta di un coltello Bowie, quindi è già grande di suo. In più, trattandosi di un coltello usato in un film (per di più americano), deve essere grande abbastanza da essere ben visibile agli spettatori quando è ripreso dalle macchine da presa.

Ultimo motivo (banale, se volete): poteva mai il coltello di Rambo 3 essere più piccolo di quello di Rambo 1 o Rambo 2? No, vero?

Ed ecco che la lunghezza totale raggiunge quasi i 46 centimetri (sì, avete letto bene, ci avviciniamo al mezzo metro!). Il peso non è da meno: siamo infatti oltre il mezzo chilo!

Cosa dice chi l’ha comprato

  Se vi è piaciuto il film, impossibile non comprarlo. Spaventoso è la parola giusta! Da collezione!

 Paolo S.

Ulteriori opinioni

Lama


Il coltello Rambo III è un push-tang a lama lunga in acciaio inox 440, a filo interamente piano e punta clip point. La lama presenta tra l’altro un’asola di circa 10 cm: in teoria questo accorgimento serve a ridurre il peso totale; nel caso però del nostro coltello Rambo III, è bene far notare che si tratta più che altro di un abbellimento scenico.

Infine, direttamente sulla lama sono incisi al laser sia il nome Rambo III, che la firma di Sylvester Stallone.

Manico


Il manico è realizzato in legno laminato, di colore marrone, ed è racchiuso tra una robusta guardia a due rami e un pomolo in acciaio, nel quale è ricavato tra l’altro l’occhiello per il laccetto.

Primo piano del coltello da collezione Rambo III formato da Sylvester Stallone
Primo piano del coltello da collezione Rambo III formato da Sylvester Stallone

Fodero


Il fodero è realizzato in cuoio, di colore marrone, molto ben rifinito, e come la lama, anch’esso è marcato Rambo III e firmato da Sylvester Stallone. Può essere portato al collo (grazie al laccetto), agganciato alla cintura dei pantaloni, o allo zaino.

Il coltello, una volta inserito nel fodero, è tenuto in posizione da una chiusura a bottone.

Cosa dice chi l’ha comprato

  L’originale del film. Chi compra questo coltello lo fa per metterlo in vetrina, non per andare in giro a giocare alla guerra! Straconsigliato!

 Vincenzo M.

Ulteriori opinioni

Accessori


A garantire l’originalità del coltello, a corredo è incluso un certificato di autenticità.

Il fodero in cuoio del coltello da collezione Rambo III
Il fodero in cuoio del coltello da collezione Rambo III

 Conclusione


Il Rambo III è un coltello Bowie che per dimensioni e fattezze non passa sicuramente inosservato.

Caratteristiche tecniche a parte, parliamo assolutamente di un coltello da collezione, identico a quello usato nel terzo film da John Rambo, impreziosito dalla firma incisa al laser di Sylvester Stallone.

Consigliamo il coltello a tutti i fan di Rambo, a chi vuole portarsi a casa un bellissimo coltello da collezione che ha contribuito a rendere popolarissimo uno dei migliori personaggi mai portati sul grande schermo da Sylvester Stallone.

E voi, che ne dite?

 Tocca a te!


Speriamo che la recensione sia stata utile, e ti possa aiutare nella scelta finale del tuo nuovo acquisto. Se hai deciso che questo è il coltello di Rambo che fa per te, allora non ti resta altro da fare che dare un’occhiata all’offerta qui sotto!

  Coltelli Survival vi aiuta ad acquistare sempre al prezzo più basso!
VAI ALL’OFFERTA!

Coltello da collezione Rambo III Sylvester Stallone SignatureColtello da collezione Rambo III Sylvester Stallone Signature
   Scheda tecnica
Tipo di coltello Coltello da collezione a lama fissa
Caratteristiche Push-tang, coltello Bowie
Lunghezza totale 457 mm
Lunghezza della lama 330 mm
Peso 590 g
Punta della lama Clip Point
Tipo di lama Interamente a filo piano
Materiale della lama Acciaio inox 440
Manico Legno marrone laminato
Fodero Cuoio con chiusura a bottone
Prezzo Clicca qui per vedere il prezzo

Coltello Militare Tattico SOG SEAL Pup Elite con lama satinata

Acciaio giapponese
Coltello Militare Tattico SOG SEAL Pup Elite con lama satinata
Coltello Militare Tattico SOG SEAL Pup Elite con lama satinata

Recensione del coltello militare tattico

Scorri la pagina per leggere l’intera recensione, o vai subito al paragrafo che ti interessa!

Ed eccoci alla recensione del coltello SOG SEAL Pup Elite con lama satinata. Come avrete modo di scoprire, si tratta di un coltello militare e tattico veramente interessante, di eccellente qualità e finitura.

Prima di iniziare, teniamo a precisare che esistono ben 3 versioni di SOG SEAL Pup Elite. La differenza tra i coltelli? Solo una: il tipo di lama. Tutte le altre specifiche e caratteristiche rimangono le stesse per tutti i coltelli. Se la lama a filo piano non è esattamente quello che state cercando, allora date un’occhiata al SOG SEAL Pup Elite con lama parzialmente seghettata. Viceversa, se il filo interamente piano vi soddisfa, ma volete una lama nera antiriflesso, provate a dare un’occhiata al SOG SEAL Pup Elite con lama antiriflesso.

  Mostrami la scheda tecnica del coltello militare tattico!
  Mostrami il PREZZO del coltello militare tattico e le opinioni degli acquirenti!

Design del coltello militare tattico


Il progetto di questo SOG si ispira al design dei coltelli tattici dei Navy SEAL (da cui prende parzialmente il nome). Parliamo pertanto di un oggettino forgiato in maniera seria, che contribuisce a portare avanti la tradizione SOG nel rifornire le forze militari d’élite in diversi Paesi del mondo.

Primo piano del coltello militare tattico SOG SEAL Pup Elite con lama in acciaio giapponese AUS-8
Primo piano del coltello militare tattico SOG SEAL Pup Elite con lama in acciaio giapponese AUS-8

Dimensioni e peso


Lunghezza totale di circa 23 cm, per un peso di soli 150 grammi. Leggerissimo e ben bilanciato, facile quindi da portare e da maneggiare.

Cosa dice chi l’ha comprato

  Per chi ama i coltelli militari questo SOG è il top! Fate attenzione che non è un giocattolo, sono i coltelli che danno in dotazione ai SEAL e a molti eserciti in tutto il mondo! Bellissimo!

 Roberto G.

Ulteriori opinioni

Lama


La lama è satinata, forgiata con acciaio inox AUS-8, ed è sottoposta ad uno speciale trattamento criogenico. Si tratta di un processo che fa scendere la temperatura a -185°C (-300°F), per poi farla risalire fino a temperatura ambiente. In questo modo si conferisce all’acciaio un ulteriore aumento della resistenza all’usura. Inoltre, il filo tiene l’affilatura molto più a lungo, risparmiandoci le (spesso noiose) sedute davanti alla pietra diamantata.

Più in dettaglio, il coltello è un full-tang con lama a filo piano da 12 centimetri, a punta clip point.

Il dorso della lama è interamente dentellato. A ridosso del manico, è presente un incavo per il pollice, per garantire eventualmente una presa più ferma.

Manico


Il manico, realizzato in nylon e fibra di vetro, è sufficientemente grande da abbracciare per bene il contorno della mano. Per facilitare ulteriormente la presa, la superficie non è liscia, ma ruvida (similmente a una raspa). Inoltre, la sagomatura sul fondo del manico fa sì che le dita non abbiano la possibilità di scivolare.

L’occhiello per l’eventuale laccetto è ricavato nella parte terminale del manico.

Il coltello militare tattico SOG SEAL Pup Elite con a fianco il fodero in nylon
Il coltello militare tattico SOG SEAL Pup Elite con a fianco il fodero in nylon

Fodero


Il fodero è realizzato in tessuto di nylon nero, ben rifinito e decisamente durevole. Offre diverse tasche nelle quali poter infilare oggetti e oggettini vari. Il coltello calza che è un piacere. La lama è custodita per bene, e soprattutto non rovina o sfilaccia il fodero, nemmeno dopo innumerevoli operazioni di inserimento/estrazione.

E se volessi un fodero diverso?

Se per qualunque motivo il fodero qui presentato non fosse di vostro gradimento, SOG ha bello e pronto un secondo fodero in Kydex (acrilico/PVC), sempre nero, più cattivo, compatibile con il SEAL Pup Elite. Qui potete vedere un confronto tra fodero in tessuto di nylon e fodero in Kydex.

Cosa dice chi l’ha comprato

  Coltello compatto e cattivo, dalla lama affilatissima di fabbrica e da un’ottima impugnatura. Da portare con sé in “missione”, senza timore. Un plauso a SOG!

 Gaetano S.

Ulteriori opinioni

Primo piano del coltello militare tattico SOG SEAL Pup Elite al sicuro nel fodero in nylon
Primo piano del coltello militare tattico SOG SEAL Pup Elite al sicuro nel fodero in nylon

 Conclusione


Il coltello SOG SEAL Pup Elite è molto probabilmente uno tra i migliori coltelli militari e tattici che possiate mai avere. Leggero e affilatissimo, facile da portare e soprattutto estremamente versatile.

Perfetto per il taglio preciso di legno, carne, pelle, corde e cordoni, o qualunque altra cosa vi capiti tra le mani quando vi trovate nel bosco.

La lama tiene il filo in maniera impeccabile, anche dopo ore di uso e abuso.

Adatto per operazioni militari, non è un caso che SOG lo garantisca a vita contro qualunque difetto di costruzione o dei materiali impiegati.

E voi, che ne dite?

 Tocca a te!


Speriamo che la recensione sia stata utile, e ti possa aiutare nella scelta finale del tuo nuovo acquisto. Se hai deciso che questo è il coltello militare tattico che fa per te, allora non ti resta altro da fare che dare un’occhiata all’offerta qui sotto!

  Coltelli Survival vi aiuta ad acquistare sempre al prezzo più basso!
VAI ALL’OFFERTA!

Coltello Militare Tattico SOG SEAL Pup Elite con lama satinataColtello Militare Tattico SOG SEAL Pup Elite con lama satinata
   Scheda tecnica
Tipo di coltello Coltello militare e tattico a lama fissa
Caratteristiche Full-tang, HRC 57-58
Lunghezza totale 228 mm
Lunghezza della lama 123 mm
Spessore della lama 4,8 mm
Peso 153 g
Punta della lama Clip point
Tipo di lama Satinata, interamente a filo piano
Materiale della lama Acciaio inox AUS-8, con trattamento criogenico a -300°F (-185°C)
Manico Nylon e fibra di vetro
Fodero Tessuto in nylon
Prezzo Clicca qui per vedere il prezzo

Coltello a Serramanico Tascabile Gerber GDC Tech Skin Pocket

EDC tuttofare
Coltello a Serramanico Tascabile Gerber GDC Tech Skin Pocket
Coltello a Serramanico Tascabile Gerber GDC Tech Skin Pocket

Recensione del coltello a serramanico tascabile

Scorri la pagina per leggere l’intera recensione, o vai subito al paragrafo che ti interessa!

Ed eccoci ad una nuova recensione: parliamo oggi di un piccolo coltello a serramanico tuttofare di casa Gerber dall’eccellente rapporto qualità/prezzo: il GDC Tech Skin Pocket (tascabile).

  Mostrami la scheda tecnica del coltello a serramanico tascabile!
  Mostrami il PREZZO del coltello a serramanico tascabile e le opinioni degli acquirenti!

Design del coltello a serramanico tascabile


Il coltello a serramanico GDC Tech Skin Pocket è stato pensato principalmente per tutti quei lavoretti veloci e poco impegnativi, i quali non andrebbero mai fatti senza una lama. Spieghiamoci meglio: avete mai rotto con i denti un filo di nylon, aperto una busta di plastica con le chiavi di casa, o strappato a mani nude lo scatolone di cartone del frigorifero appena acquistato? Sì, vero? Bene, è arrivato il momento di smettere e di fornirsi di un Gerber GDC Tech Skin Pocket.

Il design del coltello è molto interessante: linee decisamente futuristiche (si veda ad esempio il perno verde di rotazione della lama, o la sagomatura del manico). Scelta cromatica? Manco a dirlo: nero su nero.

Una volta serrato, il coltello Gerber GDC Tech Skin è lungo appena 8 cm e mezzo
Una volta serrato, il coltello Gerber GDC Tech Skin è lungo appena 8 cm e mezzo

Dimensioni e peso


Stiamo recensendo un coltello pieghevole e tascabile, quindi le dimensioni sono per forza di cose ridotte: la lunghezza si ferma infatti sotto i 9 centimetri quando il coltello è serrato, per arrivare a 15 centimetri con lama estratta. Per quanto riguarda il peso, l’ago della bilancia non si porta oltre i 64 grammi, una piuma!

Cosa dice chi l'ha comprato

  Ottimo coltello EDC, perfetto da tenere in tasca e pronto per qualsiasi occasione. Manico morbido e con un’ottima presa. Il miglior rapporto qualità prezzo!

 Valerio L.

Ulteriori opinioni

Lama


Il coltello GDC Tech Skin Pocket ha una lama in acciaio inox 7Cr17, con un rivestimento antiriflesso grigio molto scuro (praticamente nero), antiruggine e anticorrosione.

Più in dettaglio, il coltello ha una lama di 64 mm a punta drop point, interamente a filo piano, quindi niente seghettature di sorta. Sul dorso della lama è presente un doppio perno ricoperto in gomma da usare ovviamente quando si deve aprire il coltello.

Molto bello infine il logo Gerber stampato in risalto sulla lama.

Manico


Il manico è realizzato in Zytel®, un composto di nylon e fibra di vetro, ed è interamente ricoperto da gomma termoplastica antigraffio (Technide), sagomato in modo tale da consentire un’impugnatura ferma e una solida presa antiscivolo, anche con mano bagnata o sudata.

La scelta della gomma antigraffio è stata adottata principalmente perché il GDC Tech Skin è un coltello tascabile, che viene quindi a contatto con gli altri oggetti che avete infilato nelle vostre tasche. Pensate ad esempio al vostro smartphone: con il GDC Tech Skin è al sicuro, niente graffi o display scheggiato.

Il coltello a serramanico tascabile Gerber GDC Tech Skin Pocket si infila tranquillamente nella tasca dei pantaloni
Il coltello a serramanico tascabile Gerber GDC Tech Skin Pocket si infila tranquillamente nella tasca dei pantaloni

Cosa dice chi l'ha comprato

  Come in tutti i coltelli Gerber, niente è lasciato al caso. Inoltre, visti certi prezzi di note case europee, a mio avviso, è ottimo anche il prezzo!

 Beppe B.

Ulteriori opinioni

Meccanismi di apertura e chiusura


Come detto precedentemente, per facilitare l’apertura troviamo fissato direttamente sulla lama un doppio perno rivestito in gomma sul quale fare leva fino alla completa apertura.

Di contro, sul dorso del manico è presente un dispositivo Lock Back che impedisce alla lama di chiudersi accidentalmente durante l’uso, tenendola saldamente in posizione.

Infine, per chiudere il coltello, è necessario premere il Lock Back per liberare la lama e richiuderla come nella foto qui sotto.

La lama del coltello a serramanico tascabile Gerber GDC Tech Skin Pocket è interamente protetta da materiale in gomma, cosicché potete metterlo senza problemi nella stessa tasca assieme al telefonino
La lama del coltello a serramanico tascabile Gerber GDC Tech Skin Pocket è interamente protetta da materiale in gomma, cosicché potete metterlo senza problemi nella stessa tasca assieme al telefonino

 Conclusione


Il Gerber GDC Tech Skin Pocket è un coltello a serramanico tuttofare tascabile e molto compatto.

Si tratta indubbiamente di un coltello facile da usare, consigliato a chi è alla ricerca di un oggetto pratico, da portare sempre con se, in tasca o nello zaino. Utilissimo per i lavoretti di tutti i giorni, per aprire una busta, temperare una matita, o preparare un panino in compagnia del vostro compagno d’avventura.

Altamente consigliato anche a chi è alla prima esperienza survival.

E voi, che ne dite?

 Tocca a te!


Speriamo che la recensione sia stata utile, e ti possa aiutare nella scelta finale del tuo nuovo acquisto. Se hai deciso che questo è il coltello a serramanico tascabile che fa per te, allora non ti resta altro da fare che dare un’occhiata all’offerta qui sotto!

  Coltelli Survival vi aiuta ad acquistare sempre al prezzo più basso!
VAI ALL’OFFERTA!

Coltello a Serramanico Tascabile Gerber GDC Tech Skin PocketColtello a Serramanico Tascabile Gerber GDC Tech Skin Pocket
   Scheda tecnica
Tipo di coltello Coltello a serramanico EDC
Caratteristiche Tascabile, compatto
Lunghezza totale 150 mm
Lunghezza serrato 86 mm
Lunghezza della lama 64 mm
Peso 64 g
Punta della lama Drop point
Tipo di lama Antiriflesso, interamente a filo piano
Materiale della lama Acciaio inox 7Cr17
Manico Zytel® e Technide
Chiusura Lock Back
Prezzo Clicca qui per vedere il prezzo

Coltello a Serramanico Gerber Bear Grylls Tascabile

Serramanico Bear Grylls
Coltello a Serramanico Gerber Bear Grylls Tascabile
Coltello a Serramanico Gerber Bear Grylls Tascabile

Recensione del coltello a serramanico

Scorri la pagina per leggere l’intera recensione, o vai subito al paragrafo che ti interessa!

Ben ritrovati! Una nuova recensione ci attende: eccoci oggi a parlare di un altro coltello survival di casa Gerber dallo straordinario rapporto qualità/prezzo. Non a caso, si tratta del coltello a serramanico della serie Bear Grylls più venduto in assoluto. Ma andiamo con ordine…

  Mostrami la scheda tecnica del coltello a serramanico!
  Mostrami il PREZZO del coltello a serramanico e le opinioni degli acquirenti!

Design del coltello a serramanico


Scelta cromatica “classica” grigio/arancio, grandi iniziali B.G. presenti sul manico, e immancabile firma sulla lama! Statene certi, riconoscerete un coltello Gerber della serie Bear Grylls a un chilometro di distanza!

il coltello a serramanico Gerber Bear Grylls una volta serrato ha una lunghezza di soli 12 cm
il coltello a serramanico Gerber Bear Grylls una volta serrato ha una lunghezza di soli 12 cm

Dimensioni e peso


Parliamo di un coltello a serramanico, quindi le dimensioni dovrebbero essere per forza di cose ridotte. Usiamo il condizionale in quanto, se è vero che siamo attorno ai 12 centimetri quando serrato, è anche vero che superiamo (e non di poco) i 20 cm con lama estratta. Non male per un coltello che si definisce tascabile (e badate bene, lo è!). Per quanto riguarda il peso, ci attestiamo poco sopra i 100 grammi, che diventano 150 se mettiamo nella bilancia anche il fodero.

Cosa dice chi l'ha comprato

  Sono rimasto molto stupito dal fatto che la qualità fosse molto superiore a quella che mi aspettavo. Possono esistere coltelli migliori di questo, ma non credo che allo stesso prezzo sia possibile trovare qualcosa di minimamente paragonabile!

 Renato B.

Ulteriori opinioni

Lama


Il coltello ha una lama in acciaio inox 7Cr17MoV, con rivestimento antiriflesso che le dà il caratteristico colore grigiastro.

Più in dettaglio, il coltello ha una lama di 91 mm con punta drop point, a filo piano per circa metà della lunghezza, mentre la parte verso il manico è seghettata.

La seghettatura è oramai una costante che troviamo in moltissimi coltelli da sopravvivenza. Se non altro perché il taglio di corde e cordoni viene decisamente più facile.

Manico


Il manico è realizzato in gomma termoplastica (TPE), sagomato in modo tale da consentire un’impugnatura ferma e una solida presa antiscivolo, ed è marcato con le classiche iniziali B.G. A ridosso della guardia è inoltre presente un incavo per il dito indice.

Come sempre, l’occhiello per l’eventuale laccetto è ricavato nella parte terminale del manico.

Primo piano del fodero del coltello a serramanico Gerber Bear Grylls, che ricordiamo essere realizzato in nylon militare antimuffa
Primo piano del fodero del coltello a serramanico Gerber Bear Grylls, che ricordiamo essere realizzato in nylon militare antimuffa

Fodero


Il fodero, è realizzato in tessuto di nylon nero antimuffa, con cuciture riportanti il logo Gerber, più la firma e le iniziali di Bear Grylls. Il coltello è custodito per bene, e all’occorrenza si estrae molto velocemente grazie ad una comoda chiusura a strappo. Il fodero può essere ovviamente agganciato alla cintura dei pantaloni, o a uno zaino.

Cosa dice chi l'ha comprato

  Ottimo coltello a serramanico, per di più firmato dal famosissimo Bear Grylls. Lo porto sempre con me ogni volta che esco con i miei amici a fare escursioni durante il weekend. Non mi ha mai deluso. Lo consiglio!

 Silvano N.

Ulteriori opinioni

Meccanismi di apertura e chiusura


Per facilitare l’apertura, troviamo fissato direttamente sulla lama un doppio perno sul quale fare leva fino alla completa apertura.

Di contro, sul dorso del manico è presente un dispositivo Lock Back che impedisce alla lama di chiudersi accidentalmente durante l’uso, tenendola saldamente in posizione.

Infine, per chiudere il coltello, è necessario premere il Lock Back per liberare la lama e richiuderla come nella foto qui sotto.

Accessori


Il Gerber Bear Grylls appena presentato è un coltello a serramanico tascabile, compatto (soprattutto quando piegato), che tuttavia supera i 20 cm una volta aperto.

Grazie alle soluzioni adottate, è un coltello facile da portare e soprattutto da usare, consigliato a chi è alla ricerca di un oggetto pratico, che faccia il suo dovere egregiamente quando necessario, e che non ingombri inutilmente durante il trasporto.

Altamente consigliato anche a chi è alla prima esperienza survival.

Tenete presente che come prezzo ci aggiriamo attorno ai 30 Euro: non a caso è il coltello più venduto della serie Bear Grylls, in quanto offre un rapporto qualità/prezzo che dire imbattibile è dire poco!

Il coltello a serramanico Gerber Bear Grylls nel suo ambiente naturale
Il coltello a serramanico Gerber Bear Grylls nel suo ambiente naturale

 Conclusione


Il Gerber Bear Grylls appena presentato è un coltello a serramanico tascabile, compatto (soprattutto quando piegato), che tuttavia supera i 20 cm una volta aperto.

Grazie alle soluzioni adottate, è un coltello facile da portare e soprattutto da usare, consigliato a chi è alla ricerca di un oggetto pratico, che faccia il suo dovere egregiamente quando necessario, e che non ingombri inutilmente durante il trasporto.

Altamente consigliato anche a chi è alla prima esperienza survival.

Tenete presente che come prezzo ci aggiriamo attorno ai 30 Euro: non a caso è il coltello più venduto della serie Bear Grylls, in quanto offre un rapporto qualità/prezzo che dire imbattibile è dire poco!

E voi, che ne dite?

 Tocca a te!


Speriamo che la recensione sia stata utile, e ti possa aiutare nella scelta finale del tuo nuovo acquisto. Se hai deciso che questo è il coltello a serramanico che fa per te, allora non ti resta altro da fare che dare un’occhiata all’offerta qui sotto!

  Coltelli Survival vi aiuta ad acquistare sempre al prezzo più basso!
VAI ALL’OFFERTA!

Coltello a Serramanico Gerber Bear Grylls TascabileColtello a Serramanico Gerber Bear Grylls Tascabile
   Scheda tecnica
Tipo di coltello Coltello a serramanico survival
Caratteristiche Tascabile, compatto
Lunghezza totale 216 mm
Lunghezza serrato 125 mm
Lunghezza della lama 91 mm
Peso 109 g
Punta della lama Drop point
Tipo di lama Antiriflesso, parzialmente seghettata
Materiale della lama Acciaio inox 7Cr17MoV
Manico Gomma termoplastica (TPE)
Chiusura Lock Back
Fodero Nylon militare antimuffa
Prezzo Clicca qui per vedere il prezzo

Coltello a Serramanico Bear Grylls Gerber Survival AO

Apertura assistita
Coltello a Serramanico Bear Grylls Gerber Survival AO
Coltello a Serramanico Bear Grylls Gerber Survival AO

Recensione del coltello a serramanico

Scorri la pagina per leggere l’intera recensione, o vai subito al paragrafo che ti interessa!

Benvenuti alla recensione di un altro coltello survival di casa Gerber, più precisamente di un nuovo coltello a serramanico ad apertura assistita, facente anch’esso parte della famosa serie di coltelli Bear Grylls.

  Mostrami la scheda tecnica del coltello a serramanico!
  Mostrami il PREZZO del coltello a serramanico e le opinioni degli acquirenti!

Design del coltello a serramanico


Anche in questo caso, la scelta cromatica d’obbligo è la nota sequenza grigio/arancio. Quest’ultimo colore è però adesso usato in maniera più decisa (si veda il manico), il che a nostro parere è un vantaggio, in quanto il coltello è più facile da ritrovare nel caso lo si perda nella boscaglia.

La novità presente in questo serramanico è scritta nel nome stesso: AO, assisted opening, apertura assistita, che tradotto in soldoni significa che potete estrarre la lama anche con una mano sola.

Immancabili infine le iniziali B.G. (Bear Grylls), sempre sul manico.

Primo piano della lama in acciaio antiriflesso del coltello pieghevole Gerber Bear Grylls Survival AO
Primo piano della lama in acciaio antiriflesso del coltello pieghevole Gerber Bear Grylls Survival AO

Dimensioni e peso


Stiamo recensendo un coltello a serramanico, quindi le dimensioni dovrebbero essere per forza di cose ridotte. Usiamo il condizionale in quanto, se è vero che siamo attorno agli 11 centimetri quando serrato, è anche vero che raggiungiamo una lunghezza totale di quasi 19 cm con lama estratta. Il che non è proprio poco.

Per quanto riguarda il peso, ci fermiamo poco sopra i 90 grammi. Se desiderate scendere sotto, è necessario smontare la clip.

Cosa dice chi l’ha comprato

  Coltello qualitativamente ottimo, leggero, con lama affilata e un sistema di apertura assistito che ne garantisce una rapida apertura. Ottima stabilità della lama grazie ai blocchi di sicurezza…

 Pietro R.

Ulteriori opinioni

Lama


Il coltello Survival AO è dotato di una lama in acciaio inox 7Cr17MoV, con rivestimento antiriflesso nero, firmata Bear Grylls e marcata con il logo Gerber.

Più in dettaglio, il coltello ha una lama di quasi 8 centimetri a punta drop point, a filo piano per circa metà della lunghezza, mentre la parte verso il manico è seghettata.

La seghettatura, molto utile nel taglio di corde, cordoni e fibre in genere, sta diventando una costante che oramai troviamo in moltissimi coltelli da sopravvivenza della serie Bear Grylls.

Guardando adesso al dorso della lama, notiamo la presenza di una dentellatura che prosegue sul manico. Qui possiamo appoggiare il pollice, in modo da assicurare una presa più ferma, e quindi un taglio più deciso.

Manico


Il manico è realizzato in nylon e fibra di vetro, con copertura in gomma termoplastica (TPE), sagomato in modo tale da consentire un’impugnatura ferma e una solida presa antiscivolo, ed è marcato con le classiche iniziali B.G. A ridosso della guardia è inoltre presente un incavo per il dito indice.

Come sempre, l’occhiello per l’eventuale laccetto è ricavato nella parte terminale del manico.

Ultima, ma non meno importante, la presenza della clip per agganciare il coltello alla cintura, allo zaino, o al risvolto della tasca dei pantaloni. Come detto in precedenza, la clip è smontabile, quindi se non vi serve potete farne tranquillamente a meno.

Il coltello Bear Grylls Gerber Survival AO serrato (notare la dentellatura sul dorso del manico e della lama)
Il coltello Bear Grylls Gerber Survival AO serrato (notare la dentellatura sul dorso del manico e della lama)

Cosa dice chi l’ha comprato

  Coltello ben fatto, piccolo quanto basta per farlo sparire nello zaino. All’atto pratico mi piace il blocco di sicurezza e soprattutto la lama seghettata. Un coltellino tuttofare

 Mirko D.

Ulteriori opinioni

Meccanismi di apertura e chiusura


Per facilitare l’apertura, troviamo fissato direttamente sulla lama un doppio perno sul quale fare leva fino alla completa apertura. Per estrarre la lama vi basta una mano sola, in quanto l’apertura è assistita.

Il coltello Bear Grylls Survival AO è inoltre dotato di un sistema di sicurezza che blocca la lama sia quando è chiusa (per evitare aperture accidentali), che quando è aperta (per evitare in questo caso piegamenti o chiusure accidentali, che potrebbero eventualmente ferirvi). Per rilasciare la lama, è necessario premere il bottone argentato posto appena sopra la clip (si veda la foto sotto).

Il coltello Bear Grylls Gerber Survival AO sta comodamente nel palmo della mano
Il coltello Bear Grylls Gerber Survival AO sta comodamente nel palmo della mano

 Conclusione


Come abbiamo visto, il Gerber Bear Grylls Survival AO è un coltello a serramanico compatto, soprattutto quando piegato, che tuttavia arriva quasi a 19 cm una volta aperto.

Grazie alle soluzioni adottate, come l’apertura assistita e il blocco di sicurezza della lama, è un coltello facile da portare e soprattutto da usare, raccomandato a chi è alla ricerca di un oggetto pratico, che faccia il suo dovere egregiamente quando necessario, e che non ingombri inutilmente durante il trasporto.

Da consigliare senza riserve anche a chi è alla prima esperienza survival.

Come prezzo siamo ben al di sotto dei 50 Euro: in sostanza, con una piccola spesa vi portate a casa un ottimo coltello a serramanico dalle prestazioni di tutto rispetto, che sicuramente non vi deluderà.

E voi, che ne dite?

 Tocca a te!


Speriamo che la recensione sia stata utile, e ti possa aiutare nella scelta finale del tuo nuovo acquisto. Se hai deciso che questo è il coltello a serramanico che fa per te, allora non ti resta altro da fare che dare un’occhiata all’offerta qui sotto!

  Coltelli Survival vi aiuta ad acquistare sempre al prezzo più basso!
VAI ALL’OFFERTA!

Coltello a Serramanico Bear Grylls Gerber Survival AOColtello a Serramanico Bear Grylls Gerber Survival AO
   Scheda tecnica
Tipo di coltello Coltello a serramanico compatto
Caratteristiche EDC, apertura assistita della lama
Lunghezza totale 188 mm
Lunghezza serrato 107 mm
Lunghezza della lama 76 mm
Peso 94 g
Punta della lama Drop point
Tipo di lama Antiriflesso, parzialmente seghettata
Materiale della lama Acciaio inox 7Cr17MoV
Manico Gomma termoplastica (TPE) con clip smontabile
Chiusura Blocco della lama (sia aperta, sia chiusa)
Prezzo Clicca qui per vedere il prezzo

Coltello Tattico KA-BAR 2211 Big Brother Black con manico in Kraton G

Una bestia enorme
Coltello Tattico KA-BAR 2211 Big Brother Black con manico in Kraton G
Coltello Tattico KA-BAR 2211 Big Brother Black con manico in Kraton G

Recensione del coltello tattico

Scorri la pagina per leggere l’intera recensione, o vai subito al paragrafo che ti interessa!

Ed eccoci finalmente alla recensione del coltello tattico KA-BAR 2211 Big Brother, un coltellaccio che definire enorme è dire poco, realizzato in cooperazione con S.E.I.G.E. (Strategic Edge Impact Global Enterprise), una delle più importanti agenzie americane specializzate in corsi di autodifesa ed utilizzo responsabile di armi bianche.

  Mostrami la scheda tecnica del coltello tattico!
  Mostrami il PREZZO del coltello tattico e le opinioni degli acquirenti!

Design del coltello tattico


Prima di analizzare in dettaglio il coltello, vorremmo soffermarci un attimo sul nome: Big Brother, grande fratello. Ma di chi? Anche se non lo dice apertamente, KA-BAR fa chiaramente sottintendere che ci stiamo riferendo a uno dei più famosi coltelli da combattimento mai forgiati dalla Seconda Guerra Mondiale ad oggi, vale a dire il KA-BAR USMC 1217.

Detto questo, il coltello ha un design che incute timore solo a guardarlo: la lama ricopre praticamente i due terzi della lunghezza totale, terminando con un generoso ricasso marcato con il classico logo KA-BAR. A difesa della mano, troviamo una guardia classica a due rami, e un manico non in asse con la lama, ma leggermente spostato verso l’alto. Questo accorgimento fa si che non vi ritroviate con le dita della mano più basse rispetto al filo della lama.

Considerate le dimensioni notevoli del KA-BAR 2211 Big Brother, non è sbagliato maneggiarlo con dei buoni guanti tattici
Considerate le dimensioni notevoli del KA-BAR 2211 Big Brother, non è sbagliato maneggiarlo con dei buoni guanti tattici

Dimensioni e peso


Come dicevano all’inizio, stiamo trattando un coltello a lama lunga. Il KA-BAR 2211 Big Brother arriva infatti a misurare in totale quasi 37 centimetri (sì, avete letto bene), il che lo porta immediatamente ad essere uno tra i coltelli più grandi recensiti su Coltelli Survival. Coltelli dalle dimensioni simili sono ad esempio il KA-BAR Becker BK9 Combat Bowie, o il SOG Jungle Primitive. In questa categoria rientra pure il coltello da collezione Rambo II – La Vendetta.

Il peso ovviamente va di pari passo con le dimensioni: siamo infatti attorno ai 400 grammi. Risulta quindi evidente che per un coltello del genere è richiesta la mano di una persona che abbia perlomeno una minima esperienza in campo tattico o marziale.

Cosa dice chi l’ha comprato

  Robusto e tagliente come un rasoio (nel senso che ci si può realmente fare la barba), mi ha piacevolmente colpito. Non l’ho ancora provato per bene sul campo, ma onestamente non sono ancora riuscito a trovargli un difetto! Se il buongiorno si vede dal mattino credo che ne rimarrò pienamente soddisfatto. Ah, per chi non lo avesse ancora capito: è ENORME!

 Matteo N.

Ulteriori opinioni

Lama


La lama di questo coltello è forgiata usando un ottimo acciaio al carbonio 1095 Cr-V (Cromo Vanadio), ricoperto con una protezione nera antiriflettente in polvere epossidica.

La lama del Big Brother è chiaramente full-tang, e dalle dimensioni molto importanti: quasi 24 centimetri. Il filo è piano per l’intera lunghezza del coltello, che termina con una classica punta clip point. E la seghettatura? Non c’è. Anzi, c’è! In maniera molto veloce e sbrigativa, senza nemmeno dover posare il coltello per prenderne un altro più adatto, basta semplicemente ruotare il Big Brother: metà del dorso della lama presenta infatti una contro-lama seghettata, buona soprattutto per tagliare legna o materiali fibrosi quali rami, corde paracord, cordoni e tanto altro ancora.

Manico


Il manico è realizzato in Kraton G®, ossia un elastomero termoplastico idrogenato. Oltre ad offrire una solida impugnatura antiscivolo (anche quando la mano è sudata o bagnata), ha la proprietà di resistere eccezionalmente ad agenti chimici, ruggine, o deformazioni elastiche causate da improvvisi sbalzi termici.

A differenza di quasi tutti i coltelli recensiti, in questo caso sul manico non è presente l’occhiello per l’eventuale laccetto.

E se volessi un manico diverso?

Nessun problema! KA-BAR propone infatti questo esatto coltello con il manico “classico” in cuoio lucidato, spezzato omogeneamente da 5 anelli. Come dicevamo, si tratta di un classico KA-BAR, in voga oramai da oltre 70 anni. Il codolo della lama si estende per l’intera lunghezza del manico, quindi fino al pomolo, al quale è fissato mediante un perno d’acciaio (si vede molto bene nella prima foto ad inizio recensione).

Dimensioni e fattezze (la classica forma ovale), rimangono inalterate. Qui trovate la nostra recensione: coltello tattico KA-BAR 2217 Big Brother con manico classico in cuoio.

Il coltello KA-BAR 2211 Big Brother è ovviamente 100% made in USA (notare il fodero in cuoio sullo sfondo)
Il coltello KA-BAR 2211 Big Brother è ovviamente 100% made in USA (notare il fodero in cuoio sullo sfondo)

Fodero


Il fodero – bisogna dirlo – molto curato e soprattutto bello da portare e vedere, è realizzato in cuoio. Il colore riprende quello del manico: nero per il Big Brother con manico in Kraton G®, e marrone per quello con manico classico in cuoio.

Può essere ovviamente fissato alla cintura dei pantaloni, o a uno zaino. Il coltello calza a meraviglia, ed è assicurato da un laccio con chiusura a bottone.

Cosa dice chi l’ha comprato

  Arrivato affilatissimo, costruzione solida e confortevole, manico in cuoio che a me personalmente piace molto, specialmente la forma leggermente ovale che aiuta l’allineamento del filo. Si tratta di una lama molto più leggera di quanto ci si aspetti, date le sue dimensioni, ciò è dato dallo spessore non eccessivo, ma che non riduce le sue capacità. Per la qualità e per gli eccellenti materiali utilizzati (cuoio per il manico e acciaio 1095 per la lama), spenderei fino 200 Euro senza battere ciglio. Vale ogni euro!

 Lorenzo M.

Ulteriori opinioni

Il coltello tattico KA-BAR 2211 Big Brother nel suo ambiente naturale
Il coltello tattico KA-BAR 2211 Big Brother nel suo ambiente naturale

 Conclusione


Il KA-BAR 2211 Big Brother è un coltello tattico estremamente ben fatto, molto robusto, cattivo, e realizzato con materiali di alta qualità (prima fra tutti la lama al carbonio). Crediamo onestamente che KA-BAR non esageri quando afferma che “vi durerà una vita“.

Fratello maggiore del famosissimo USMC (del quale ne riprende le linee classiche), ci sentiamo di consigliarlo esclusivamente a mani esperte! Ideale per chi sta cercando un coltello tattico multiuso per lavori pesanti e uso assiduo.

Da non sottovalutare tra l’altro il mero aspetto estetico: non dovrebbe infatti mancare in nessuna collezione che si rispetti.

E voi, che ne dite?

 Tocca a te!


Speriamo che la recensione sia stata utile, e ti possa aiutare nella scelta finale del tuo nuovo acquisto. Se hai deciso che questo è il coltello tattico che fa per te, allora non ti resta altro da fare che dare un’occhiata all’offerta qui sotto!

  Coltelli Survival vi aiuta ad acquistare sempre al prezzo più basso!
VAI ALL’OFFERTA!

Coltello Tattico KA-BAR 2211 Big Brother Black con manico in Kraton GColtello Tattico KA-BAR 2211 Big Brother Black con manico in Kraton G
   Scheda tecnica
Tipo di coltello Coltello tattico a lama fissa
Caratteristiche Full-tang, HRC 56-58
Lunghezza totale 365 mm
Lunghezza della lama 238 mm
Spessore della lama 4,20 mm
Peso 408 g
Punta della lama Clip Point
Tipo di lama Antiriflesso, interamente a filo piano, con dorso della lama parzialmente seghettato
Materiale della lama Acciaio al carbonio 1095 Cr-V (Cromo Vanadio)
Manico Kraton G®
Fodero Cuoio marrone
Prezzo Clicca qui per vedere il prezzo

Coltello Tattico KA-BAR 2217 Big Brother

Una bestia enorme
Coltello Tattico KA-BAR 2217 Big Brother
Coltello Tattico KA-BAR 2217 Big Brother

Recensione del coltello tattico

Scorri la pagina per leggere l’intera recensione, o vai subito al paragrafo che ti interessa!

Ed eccoci finalmente alla recensione del coltello tattico KA-BAR 2217 Big Brother, un coltellaccio che definire enorme è dire poco, realizzato in cooperazione con S.E.I.G.E. (Strategic Edge Impact Global Enterprise), una delle più importanti agenzie americane specializzate in corsi di autodifesa ed utilizzo responsabile di armi bianche.

  Mostrami la scheda tecnica del coltello tattico!
  Mostrami il PREZZO del coltello tattico e le opinioni degli acquirenti!

Design del coltello tattico


Prima di analizzare in dettaglio il coltello, vorremmo soffermarci un attimo sul nome: Big Brother, grande fratello. Ma di chi? Anche se non lo dice apertamente, KA-BAR fa chiaramente sottintendere che ci stiamo riferendo a uno dei più famosi coltelli da combattimento mai forgiati dalla Seconda Guerra Mondiale ad oggi, vale a dire il KA-BAR USMC 1217. Molte sono infatti le somiglianze, a partire dalla classica impugnatura in cuoio, oramai divenuta un marchio di fabbrica riconoscibile anche a un chilometro di distanza.

Detto questo, il coltello ha un design che incute timore solo a guardarlo: la lama ricopre praticamente i due terzi della lunghezza totale, terminando con un generoso ricasso marcato con il classico logo KA-BAR. A difesa della mano, troviamo una guardia classica a due rami, e un manico non in asse con la lama, ma leggermente spostato verso l’alto. Questo accorgimento fa si che non vi ritroviate con le dita della mano più basse rispetto al filo della lama.

Come un pesce nell’acqua: se ancora non era chiaro, questa è la situazione più adatta al coltello KA-BAR Big Brother
Come un pesce nell’acqua: se ancora non era chiaro, questa è la situazione più adatta al coltello KA-BAR Big Brother

Dimensioni e peso


La lunghezza totale del coltello KA-BAR Big Brother è di quasi 37 centimetri (sì, avete letto bene), il che lo porta immediatamente ad essere uno tra i coltelli più grandi recensiti su Coltelli Survival, al pari del KA-BAR Becker BK9 Combat Bowie, o del SOG Jungle Primitive, e molto vicino al coltello da collezione Rambo II – La Vendetta. Il peso ovviamente non può essere da meno: siamo infatti attorno ai 400 grammi. Risulta quindi evidente che per un coltello del genere è richiesta la mano di una persona che abbia perlomeno una minima esperienza in campo marziale.

Cosa dice chi l’ha comprato

  Arrivato affilatissimo, costruzione solida e confortevole, manico in cuoio che a me personalmente piace molto, specialmente la forma leggermente ovale che aiuta l’allineamento del filo. Si tratta di una lama molto più leggera di quanto ci si aspetti, date le sue dimensioni, ciò è dato dallo spessore non eccessivo, ma che non riduce le sue capacità. Per la qualità e per gli eccellenti materiali utilizzati (cuoio per il manico e acciaio 1095 per la lama), spenderei fino 200 Euro senza battere ciglio. Vale ogni euro!

 Lorenzo M.

Ulteriori opinioni

Lama


La lama è forgiata usando un ottimo acciaio al carbonio 1095 Cr-V (Cromo Vanadio). Stiamo trattando un coltello tattico, pertanto la finitura d’obbligo non può discostarsi dal nero antiriflettente, possibile grazie ad un rivestimento in polvere epossidica.

Continuando, la lama del Big Brother (che ricordiamo essere chiaramente un full-tang), è una sberla di quasi 24 centimetri, a punta clip point e filo piano che scorre per l’intera lunghezza, fino al ricasso. E la seghettatura? Non c’è. Anzi, c’è! In maniera molto veloce e sbrigativa, senza nemmeno dover posare il coltello per prenderne un altro più adatto, basta semplicemente ruotare il Big Brother: metà del dorso della lama presenta infatti una contro-lama seghettata, buona soprattutto per tagliare legna o materiali fibrosi quali rami, corde paracord, cordoni e tanto altro ancora.

Manico


Il manico è in cuoio lucidato, spezzato omogeneamente da 5 anelli. Come dicevamo, si tratta di un classico KA-BAR, in voga oramai da oltre 70 anni. Il codolo della lama si estende per l’intera lunghezza del manico, quindi fino al pomolo, al quale è fissato mediante un perno d’acciaio (si vede molto bene nella prima foto ad inizio recensione).

A differenza di quasi tutti i coltelli recensiti, in questo caso sul manico non è presente l’occhiello per l’eventuale laccetto.

E se volessi un manico diverso?

Basta chiedere: KA-BAR propone lo stesso coltello con un manico – diciamo così – più moderno, realizzato in Kraton G®, ossia un elastomero termoplastico idrogenato. Oltre ad offrire una solida impugnatura antiscivolo (anche quando la mano è sudata o bagnata), ha la proprietà di resistere eccezionalmente ad agenti chimici, ruggine, o deformazioni elastiche causate da improvvisi sbalzi termici.

Dimensioni e fattezze (la classica forma ovale), rimangono inalterate. Qui trovate la nostra recensione: coltello tattico KA-BAR 2211 Big Brother con manico in Kraton G®.

Il coltello KA-BAR 2217 Big Brother nel suo ambiente naturale (notare le dimensioni esagerate della lama)
Il coltello KA-BAR 2217 Big Brother nel suo ambiente naturale (notare le dimensioni esagerate della lama)

Fodero


Il fodero – bisogna dirlo – molto curato e soprattutto bello da portare e vedere, è realizzato in cuoio. Il colore riprende quello del manico: marrone per il Big Brother classico, e nero per quello con manico in Kraton G®. Può essere ovviamente fissato alla cintura dei pantaloni, o a uno zaino. Il coltello calza a meraviglia, ed è assicurato da un laccio con chiusura a bottone.

Cosa dice chi l’ha comprato

  Mamma mima che bestia di coltello! Fa paura solo a guardarlo! In mano dà una sensazione di potenza che non ho mai provato con altri coltelli in vita mia. Da provare assolutamente!

 Fausto R.

Ulteriori opinioni

Il coltello KA-BAR 2217 Big Brother adagiato sul fodero in cuoio
Il coltello KA-BAR 2217 Big Brother adagiato sul fodero in cuoio

 Conclusione


Il KA-BAR 2217 Big Brother si presenta come un coltello tattico decisamente ben fatto, estremamente robusto, cattivo, e realizzato con materiali di alta qualità (prima fra tutti la lama al carbonio).

Fratello maggiore del famosissimo USMC (del quale ne riprende le linee classiche), ci sentiamo di consigliarlo a chi sta cercando un coltello multiuso per lavori pesanti e uso assiduo.

Crediamo onestamente che KA-BAR non esageri quando afferma che “vi durerà una vita“.

Da non sottovalutare tra l’altro il mero aspetto estetico: non dovrebbe infatti mancare in nessuna collezione che si rispetti.

E voi, che ne dite?

 Tocca a te!


Speriamo che la recensione sia stata utile, e ti possa aiutare nella scelta finale del tuo nuovo acquisto. Se hai deciso che questo è il coltello tattico che fa per te, allora non ti resta altro da fare che dare un’occhiata all’offerta qui sotto!

  Coltelli Survival vi aiuta ad acquistare sempre al prezzo più basso!
VAI ALL’OFFERTA!

Coltello Tattico KA-BAR 2217 Big BrotherColtello Tattico KA-BAR 2217 Big Brother
   Scheda tecnica
Tipo di coltello Coltello tattico a lama fissa
Caratteristiche Full-tang, HRC 56-58
Lunghezza totale 365 mm
Lunghezza della lama 238 mm
Spessore della lama 4,20 mm
Peso 408 g
Punta della lama Clip Point
Tipo di lama Antiriflesso, interamente a filo piano, con dorso della lama parzialmente seghettato
Materiale della lama Acciaio al carbonio 1095 Cr-V (Cromo Vanadio)
Manico Cuoio marrone
Fodero Cuoio marrone
Prezzo Clicca qui per vedere il prezzo

Coltello Tattico Gerber LMF II Infantry Coyote Brown, con lama antiriflesso in acciaio 420HC ad alto contenuto di carbonio, affilatore e cinghie regolabili

Coltello tattico top
Coltello Tattico Gerber LMF II Infantry Coyote Brown, con lama antiriflesso in acciaio 420HC ad alto contenuto di carbonio, affilatore e cinghie regolabili
Coltello Tattico Gerber LMF II Infantry Coyote Brown, con lama antiriflesso in acciaio 420HC ad alto contenuto di carbonio, affilatore e cinghie regolabili

Recensione del coltello tattico

Scorri la pagina per leggere l’intera recensione, o vai subito al paragrafo che ti interessa!

Ben ritrovati! Eccoci oggi a recensire un altro “coltellino” molto interessante di Gerber: si tratta infatti del coltello tattico LMF II Infantry Coyote Brown. Come vedremo a breve, si tratta di uno dei coltelli di punta di casa Gerber per quanto riguarda l’offerta di coltelli tattici. Le caratteristiche tecniche solo molto valide, e infatti il nome Fanteria (dall’inglese infantry), non è messo lì a caso. Vediamo…

  Mostrami la scheda tecnica del coltello tattico!
  Mostrami il PREZZO del coltello tattico e le opinioni degli acquirenti!

Design del coltello tattico


Iniziamo dal colore: è un coltello tattico, quindi il nero su nero dovrebbe essere d’obbligo. Usiamo il condizionale perché, se è vero che nell’immaginario collettivo il coltello tattico “non dovrebbe essere visto facilmente dal nemico” (quindi, in linea teorica, più scuro è, meglio è), è anche vero che la Gerber ci smentisce subito realizzando un coltello con manico marrone Coyote Brown.

Se vi interessano altre colorazioni, qui potete spostarvi subito alla recensione del coltello tattico Gerber LMF II Infantry Black, con manico e cinghie nere. Oppure alla recensione del coltello tattico Gerber LMF II Infantry Green, con manico e cinghie verdi militare.

Per il resto, parliamo di un coltello dalle linee molto nette e senza fronzoli: manico solido con guardia classica a due rami, lama con ricasso estremamente corto e che riprende la colorazione del pomello, anch’esso realizzato in acciaio.

Il coltello tattico Gerber LMF II Infantry Coyote Brown in tutto il suo splendore (notare la pulizia delle linee e il senso di robustezza che emana)
Il coltello tattico Gerber LMF II Infantry Coyote Brown in tutto il suo splendore (notare la pulizia delle linee e il senso di robustezza che emana)

Dimensioni e peso


La lunghezza totale del coltello LMF II Infantry si ferma attorno ai 27 centimetri, per un peso niente male di quasi 350 grammi. Parliamo quindi di un coltello di una certa importanza, da affidare chiaramente a mani esperte.

Cosa dice chi l’ha comprato

  Che coltello! Altamente versatile e affilato da far paura! Robusto e costruito come Dio comanda, si vede proprio che la Gerber sa il fatto suo! Super consigliato!

  Stefano A.

Ulteriori opinioni

Lama


Il Gerber LMF II Infantry Coyote Brown ha una lama in acciaio 420HC, ricoperta da un rivestimento antiriflesso nero. A differenza del 420, l’acciaio 420HC è arricchito con carbonio (HC infatti significa High Carbon), il che ne aumenta la resistenza e di conseguenza la capacità di taglio.

Più in dettaglio, il coltello è un quasi full-tang con una lama che supera di poco i 12 cm, a punta drop point. Il filo è piano per metà della lunghezza, mentre per la restante metà è seghettato. La seghettatura vi verrà in aiuto per tagliare materiali fibrosi tipo corde, cordoni, rami di varie dimensioni, o più banalmente lamierini o cartone.

Tra l’altro, la lama è particolarmente adatta per tecniche di taglio del legno come il batoning.

Ma che significa “quasi full-tang” ?!?

Prima di passare agli accessori, a questo punto vale la pena ricordare che nel coltello LMF II, il pomolo non è parte del codolo. Si tratta infatti di due componenti ben distinte. Tra codolo e pomolo c’è infatti un centimetro circa di materiale termoplastico, che sostanzialmente isolaanche elettricamente – il pomolo dalla lama.

La gomma termoplastica aiuta inoltre ad assorbire l’urto durante le operazioni di martellamento. Da qui nasce il dubbio (lecito): se il codolo termina prima del pomolo, possiamo definire l’LMF II un coltello full-tang? Risposta: nì. Se da una parte è vero che il codolo arriva ben oltre la metà del manico (quindi in quanto a robustezza ci siamo), è anche vero che per essere definito full-tang il codolo dovrebbe terminare direttamente sul pomolo.

Ecco perché abbiamo definito questa particolare soluzione adottata dalla Gerber come quasi full-tang.

Acciaio 420HC?!? Ma in giro lo vendono come 12C27!

A dire il vero, c’è un po’ di confusione – mistero sarebbe dire troppo! – attorno al materiale della lama di questo coltello. Sul sito ufficiale della Gerber, il materiale indicato è chiaramente 420HC, mentre in quasi tutti i negozi, viene indicato 12C27. E quindi, chi ha ragione? Beh, oggi ha ovviamente ragione la Gerber. Infatti, fino a Maggio 2008, le lame venivano forgiate usando l’acciaio 12C27. Da un comunicato ufficiale della Gerber:

“La produzione dei coltelli LMF II non vedrà più l’utilizzazione del Sandvik 12C27 come materia prima per la forgiatura delle lame, a causa di complicanze nella reperibilità di suddetto acciaio. In sostituzione verrà impiegato l’acciaio di provenienza americana 420HC. Le specifiche tecniche dei due materiali sono talmente simili, che riteniamo alquanto difficoltoso poter notare anche la minima differenza, soprattutto in termini di performance.”

Gerber, Maggio 2008

Tutto chiaro?

Manico


Il manico, dalle linee molto pulite, è realizzato in fibra di vetro annegata nel TVP (materiale termoplastico), che garantisce una presa ferma e soprattutto antiscivolo. Proprio sulla guardia sono presenti due fori dove è possibile far passare uno spago o cordino paracord, così da legare il coltello a un bastone (o altro supporto simile), e trasformarlo all’occorrenza in una lancia.

Il manico termina con un pomolo trapezoidale realizzato in acciaio, che ha la funzione di rompivetro. Non può infine mancare l’occhiello per il laccetto.

Il coltello LMF II sottoposto ai raggi X – la separazione tra codolo e pomolo è netta
Il coltello LMF II sottoposto ai raggi X – la separazione tra codolo e pomolo è netta

Fodero


Il fodero è principalmente realizzato in Kydex, con inserti in nylon balistico. Può essere ovviamente fissato alla cintura dei pantaloni, o a uno zaino. Il coltello calza a meraviglia, e non si sfila nemmeno se agitate violentemente il fodero.

Cosa dice chi l’ha comprato

  Drop ben bilanciato, un coltello di livello alto. Se cercate un survival con caratteristiche da tattico è quello giusto!

  Carlo F.

Ulteriori opinioni

Accessori


Affilatore.

Incastonato nel fodero in Kydex, è presente un utilissimo affilatore, da usare per l’affilatura della seconda metà della lama, quella cioè a filo piano.

Cinghie regolabili.

Sono due, sempre di colore nero, in materiale gommoso, per aderire bene e non scivolare. Gli ultimi centimetri, a ridosso dei gancetti, sono realizzati in materiale elastico, anche in questo caso per garantire una buona tenuta antiscivolo. Ideali ad esempio per il fissaggio del fodero sulla coscia.

Il coltello tattico Gerber LMF II Infantry al sicuro nel fodero in Kydex e nylon balistico con ritardante di fiamma
Il coltello tattico Gerber LMF II Infantry al sicuro nel fodero in Kydex e nylon balistico con ritardante di fiamma

 Conclusione


Il Gerber LMF II Infantry Coyote Brown è sicuramente uno tra i migliori coltelli tattici che la Gerber offre oggi sul mercato.

Con l’anomalia del codolo che termina a tre quarti di manico (quasi full-tang), la Gerber ha realizzato un tipo di coltello che nel suo genere è unico, che potete tra l’altro scegliere nella versione total black, o con manico (e fodero) verdi militare.

In base alle caratteristiche tecniche e soprattutto alle dimensioni non certo “compact”, ci sentiamo di raccomandarlo a chi ha già una certa esperienza, ed è alla ricerca di un coltello tattico estremamente versatile e dalle ottime prestazioni.

Ideale per affettare, intagliare, sradicare, scavare, o martellare, per quel che ci riguarda il coltello Gerber LMF II è una garanzia che vi darà molte soddisfazioni.

E voi, che ne dite?

 Tocca a te!


Speriamo che la recensione sia stata utile, e ti possa aiutare nella scelta finale del tuo nuovo acquisto. Se hai deciso che questo è il coltello tattico che fa per te, allora non ti resta altro da fare che dare un’occhiata all’offerta qui sotto!

  Coltelli Survival vi aiuta ad acquistare sempre al prezzo più basso!
VAI ALL’OFFERTA!

Coltello Tattico Gerber LMF II Infantry Coyote Brown, con lama antiriflesso in acciaio 420HC ad alto contenuto di carbonio, affilatore e cinghie regolabiliColtello Tattico Gerber LMF II Infantry Coyote Brown, con lama antiriflesso in acciaio 420HC ad alto contenuto di carbonio, affilatore e cinghie regolabili
   Scheda tecnica
Tipo di coltello Coltello tattico a lama fissa
Caratteristiche Quasi full-tang (3/4 di codolo)
Lunghezza totale 269 mm
Lunghezza della lama 123 mm
Spessore della lama 4,77 mm
Peso 331 g
Punta della lama Drop Point
Tipo di lama Antiriflesso, parzialmente seghettata
Materiale della lama Acciaio inox 420HC (High Carbon)
Manico Fibra di vetro nera ricoperta in TVP
Fodero Kydex e nylon balistico con ritardante di fiamma
Accessori Affilatore, cinghie regolabili
Prezzo Clicca qui per vedere il prezzo

Coltello Tattico Gerber LMF II Infantry Green, con lama antiriflesso in acciaio 420HC ad alto contenuto di carbonio, affilatore e cinghie regolabili

Coltello tattico top
Coltello Tattico Gerber LMF II Infantry Green, con lama antiriflesso in acciaio 420HC ad alto contenuto di carbonio, affilatore e cinghie regolabili
Coltello Tattico Gerber LMF II Infantry Green, con lama antiriflesso in acciaio 420HC ad alto contenuto di carbonio, affilatore e cinghie regolabili

Recensione del coltello tattico

Scorri la pagina per leggere l’intera recensione, o vai subito al paragrafo che ti interessa!

Bene, recensiamo oggi un altro oggettino molto interessante di casa Gerber: si tratta infatti del coltello tattico LMF II Infantry Green. Come vedremo a breve, si tratta di uno dei coltelli di punta di casa Gerber per quanto riguarda l’offerta di coltelli tattici. Le caratteristiche tecniche solo molto valide, e infatti il nome Fanteria (dall’inglese infantry), non è messo lì a caso. Vediamo…

  Mostrami la scheda tecnica del coltello tattico!
  Mostrami il PREZZO del coltello tattico e le opinioni degli acquirenti!

Design del coltello tattico


Iniziamo dal colore: è un coltello tattico, quindi il nero su nero dovrebbe essere d’obbligo. Usiamo il condizionale perché, se è vero che nell’immaginario collettivo il coltello tattico “non dovrebbe essere visto facilmente dal nemico” (quindi, in linea teorica, più scuro è, meglio è), è anche vero che la Gerber ci smentisce subito realizzando un coltello con manico verde militare.

Se vi interessano altre colorazioni, qui potete spostarvi subito alla recensione del coltello tattico Gerber LMF II Infantry Black, con manico e cinghie nere. Oppure alla recensione del coltello tattico Gerber LMF II Infantry Coyote Brown, con manico e cinghie marroni.

Per il resto, parliamo di un coltello dalle linee molto nette e senza fronzoli: manico solido con guardia classica a due rami, lama con ricasso estremamente corto e che riprende la colorazione del pomello, anch’esso realizzato in acciaio.

Il coltello tattico Gerber LMF II Infantry Green in tutto il suo splendore (notare la pulizia delle linee e il senso di robustezza che emana)
Il coltello tattico Gerber LMF II Infantry Green in tutto il suo splendore (notare la pulizia delle linee e il senso di robustezza che emana)

Dimensioni e peso


La lunghezza totale del coltello LMF II Infantry si ferma attorno ai 27 centimetri, per un peso niente male di quasi 350 grammi. Parliamo quindi di un coltello di una certa importanza, da affidare chiaramente a mani esperte.

Cosa dice chi l’ha comprato

  Che coltello! Altamente versatile e affilato da far paura! Robusto e costruito come Dio comanda, si vede proprio che la Gerber sa il fatto suo! Super consigliato!

  Stefano A.

Ulteriori opinioni

Lama


Il Gerber LMF II Infantry Green ha una lama in acciaio 420HC, ricoperta da un rivestimento antiriflesso nero. A differenza del 420, l’acciaio 420HC è arricchito con carbonio (HC infatti significa High Carbon), il che ne aumenta la resistenza e di conseguenza la capacità di taglio.

Più in dettaglio, il coltello è un quasi full-tang con una lama che supera di poco i 12 cm, a punta drop point. Il filo è piano per metà della lunghezza, mentre per la restante metà è seghettato. La seghettatura vi verrà in aiuto per tagliare materiali fibrosi tipo corde, cordoni, rami di varie dimensioni, o più banalmente lamierini o cartone.

Tra l’altro, la lama è particolarmente adatta per tecniche di taglio del legno come il batoning.

Ma che significa “quasi full-tang” ?!?

Prima di passare agli accessori, a questo punto vale la pena ricordare che nel coltello LMF II, il pomolo non è parte del codolo. Si tratta infatti di due componenti ben distinte. Tra codolo e pomolo c’è infatti un centimetro circa di materiale termoplastico, che sostanzialmente isolaanche elettricamente – il pomolo dalla lama.

La gomma termoplastica aiuta inoltre ad assorbire l’urto durante le operazioni di martellamento. Da qui nasce il dubbio (lecito): se il codolo termina prima del pomolo, possiamo definire l’LMF II un coltello full-tang? Risposta: nì. Se da una parte è vero che il codolo arriva ben oltre la metà del manico (quindi in quanto a robustezza ci siamo), è anche vero che per essere definito full-tang il codolo dovrebbe terminare direttamente sul pomolo.

Ecco perché abbiamo definito questa particolare soluzione adottata dalla Gerber come quasi full-tang.

Acciaio 420HC?!? Ma in giro lo vendono come 12C27!

A dire il vero, c’è un po’ di confusione – mistero sarebbe dire troppo! – attorno al materiale della lama di questo coltello. Sul sito ufficiale della Gerber, il materiale indicato è chiaramente 420HC, mentre in quasi tutti i negozi, viene indicato 12C27. E quindi, chi ha ragione? Beh, oggi ha ovviamente ragione la Gerber. Infatti, fino a Maggio 2008, le lame venivano forgiate usando l’acciaio 12C27. Da un comunicato ufficiale della Gerber:

“La produzione dei coltelli LMF II non vedrà più l’utilizzazione del Sandvik 12C27 come materia prima per la forgiatura delle lame, a causa di complicanze nella reperibilità di suddetto acciaio. In sostituzione verrà impiegato l’acciaio di provenienza americana 420HC. Le specifiche tecniche dei due materiali sono talmente simili, che riteniamo alquanto difficoltoso poter notare anche la minima differenza, soprattutto in termini di performance.”

Gerber, Maggio 2008

Tutto chiaro?

Manico


Il manico, dalle linee molto pulite, è realizzato in fibra di vetro annegata nel TVP (materiale termoplastico), che garantisce una presa ferma e soprattutto antiscivolo. Proprio sulla guardia sono presenti due fori dove è possibile far passare uno spago o cordino paracord, così da legare il coltello a un bastone (o altro supporto simile), e trasformarlo all’occorrenza in una lancia.

Il manico termina con un pomolo trapezoidale realizzato in acciaio, che ha la funzione di rompivetro. Non può infine mancare l’occhiello per il laccetto.

Il coltello LMF II sottoposto ai raggi X – la separazione tra codolo e pomolo è netta
Il coltello LMF II sottoposto ai raggi X – la separazione tra codolo e pomolo è netta

Fodero


Il fodero è principalmente realizzato in Kydex, con inserti in nylon balistico. Può essere ovviamente fissato alla cintura dei pantaloni, o a uno zaino. Il coltello calza a meraviglia, e non si sfila nemmeno se agitate violentemente il fodero.

Cosa dice chi l’ha comprato

  Drop ben bilanciato, un coltello di livello alto. Se cercate un survival con caratteristiche da tattico è quello giusto!

  Carlo F.

Ulteriori opinioni

Accessori


Affilatore.

Incastonato nel fodero in Kydex, è presente un utilissimo affilatore, da usare per l’affilatura della seconda metà della lama, quella cioè a filo piano.

Cinghie regolabili.

Sono due, sempre di colore verde militare, in materiale gommoso, per aderire bene e non scivolare. Gli ultimi centimetri, a ridosso dei gancetti, sono realizzati in materiale elastico, anche in questo caso per garantire una buona tenuta antiscivolo. Ideali ad esempio per il fissaggio del fodero sulla coscia.

Il coltello tattico Gerber LMF II Infantry al sicuro nel fodero in Kydex e nylon balistico con ritardante di fiamma
Il coltello tattico Gerber LMF II Infantry al sicuro nel fodero in Kydex e nylon balistico con ritardante di fiamma

 Conclusione


Il Gerber LMF II Infantry Green è sicuramente uno tra i migliori coltelli tattici che la Gerber offre oggi sul mercato.

Con l’anomalia del codolo che termina a tre quarti di manico (quasi full-tang), la Gerber ha realizzato un tipo di coltello che nel suo genere è unico, che potete tra l’altro scegliere anche nella versione total black, o con manico (e fodero) marrone coyote brown.

In base alle caratteristiche tecniche e soprattutto alle dimensioni non certo “compact”, ci sentiamo di raccomandarlo a chi ha già una certa esperienza, ed è alla ricerca di un coltello tattico estremamente versatile e dalle ottime prestazioni.

Ideale per affettare, intagliare, sradicare, scavare, o martellare, per quel che ci riguarda il coltello Gerber LMF II è una garanzia che vi darà molte soddisfazioni.

E voi, che ne dite?

 Tocca a te!


Speriamo che la recensione sia stata utile, e ti possa aiutare nella scelta finale del tuo nuovo acquisto. Se hai deciso che questo è il coltello tattico che fa per te, allora non ti resta altro da fare che dare un’occhiata all’offerta qui sotto!

  Coltelli Survival vi aiuta ad acquistare sempre al prezzo più basso!
VAI ALL’OFFERTA!

Coltello Tattico Gerber LMF II Infantry Green, con lama antiriflesso in acciaio 420HC ad alto contenuto di carbonio, affilatore e cinghie regolabiliColtello Tattico Gerber LMF II Infantry Green, con lama antiriflesso in acciaio 420HC ad alto contenuto di carbonio, affilatore e cinghie regolabili
   Scheda tecnica
Tipo di coltello Coltello tattico a lama fissa
Caratteristiche Quasi full-tang (3/4 di codolo)
Lunghezza totale 269 mm
Lunghezza della lama 123 mm
Spessore della lama 4,77 mm
Peso 331 g
Punta della lama Drop Point
Tipo di lama Antiriflesso, parzialmente seghettata
Materiale della lama Acciaio inox 420HC (High Carbon)
Manico Fibra di vetro nera ricoperta in TVP
Fodero Kydex e nylon balistico con ritardante di fiamma
Accessori Affilatore, cinghie regolabili
Prezzo Clicca qui per vedere il prezzo

Coltello Tattico Gerber LMF II Infantry Black

Coltello tattico top
Coltello Tattico Gerber LMF II Infantry Black
Coltello Tattico Gerber LMF II Infantry Black

Recensione del coltello tattico

Scorri la pagina per leggere l’intera recensione, o vai subito al paragrafo che ti interessa!

Bene, recensiamo oggi un altro oggettino molto interessante di casa Gerber: si tratta infatti del coltello tattico LMF II Infantry Black. Come vedremo a breve, si tratta di uno dei coltelli di punta di casa Gerber per quanto riguarda l’offerta di coltelli tattici. Le caratteristiche tecniche solo molto valide, e infatti il nome Fanteria (dall’inglese infantry), non è messo lì a caso. Vediamo…

  Mostrami la scheda tecnica del coltello tattico!
  Mostrami il PREZZO del coltello tattico e le opinioni degli acquirenti!

Design del coltello tattico


Iniziamo dal colore: è un coltello tattico, quindi il nero su nero dovrebbe essere d’obbligo. Usiamo il condizionale perché, se è vero che nell’immaginario collettivo il coltello tattico “non dovrebbe essere visto facilmente dal nemico” (quindi, in linea teorica, più scuro è, meglio è), è anche vero che la Gerber ci smentisce subito realizzando lo stesso coltello anche in altre 2 versioni: marrone Coyote Brown, e verde militare. Se siete interessati, qui potete spostarvi subito alle recensioni: coltello tattico Gerber LMF II Infantry Coyote Brown, e coltello tattico Gerber LMF II Infantry Green

Per il resto, parliamo di un coltello dalle linee molto nette e senza fronzoli: manico solido con guardia classica a due rami, lama con ricasso estremamente corto e che riprende la colorazione del pomello, anch’esso realizzato in acciaio.

Il coltello tattico Gerber LMF II Infantry Black in tutto il suo splendore (notare la pulizia delle linee e il senso di robustezza che emana)
Il coltello tattico Gerber LMF II Infantry Black in tutto il suo splendore (notare la pulizia delle linee e il senso di robustezza che emana)

Dimensioni e peso


La lunghezza totale del coltello LMF II Infantry si ferma attorno ai 27 centimetri, per un peso niente male di quasi 350 grammi. Parliamo quindi di un coltello di una certa importanza, da affidare chiaramente a mani esperte.

Cosa dice chi l’ha comprato

  Che coltello! Altamente versatile e affilato da far paura! Robusto e costruito come Dio comanda, si vede proprio che la Gerber sa il fatto suo! Super consigliato!

  Stefano A.

Ulteriori opinioni

Lama


Il Gerber LMF II Infantry Black ha una lama in acciaio 420HC, ricoperta da un rivestimento antiriflesso nero. A differenza del 420, l’acciaio 420HC è arricchito con carbonio (HC infatti significa High Carbon), il che ne aumenta la resistenza e di conseguenza la capacità di taglio.

Più in dettaglio, il coltello è un quasi full-tang con una lama che supera di poco i 12 cm, a punta drop point. Il filo è piano per metà della lunghezza, mentre per la restante metà è seghettato. La seghettatura vi verrà in aiuto per tagliare materiali fibrosi tipo corde, cordoni, rami di varie dimensioni, o più banalmente lamierini o cartone.

Tra l’altro, la lama è particolarmente adatta per tecniche di taglio del legno come il batoning.

Ma che significa “quasi full-tang” ?!?

Prima di passare agli accessori, a questo punto vale la pena ricordare che nel coltello LMF II, il pomolo non è parte del codolo. Si tratta infatti di due componenti ben distinte. Tra codolo e pomolo c’è infatti un centimetro circa di materiale termoplastico, che sostanzialmente isolaanche elettricamente – il pomolo dalla lama.

La gomma termoplastica aiuta inoltre ad assorbire l’urto durante le operazioni di martellamento. Da qui nasce il dubbio (lecito): se il codolo termina prima del pomolo, possiamo definire l’LMF II un coltello full-tang? Risposta: nì. Se da una parte è vero che il codolo arriva ben oltre la metà del manico (quindi in quanto a robustezza ci siamo), è anche vero che per essere definito full-tang il codolo dovrebbe terminare direttamente sul pomolo.

Ecco perché abbiamo definito questa particolare soluzione adottata dalla Gerber come quasi full-tang.

Acciaio 420HC?!? Ma in giro lo vendono come 12C27!

A dire il vero, c’è un po’ di confusione – mistero sarebbe dire troppo! – attorno al materiale della lama di questo coltello. Sul sito ufficiale della Gerber, il materiale indicato è chiaramente 420HC, mentre in quasi tutti i negozi, viene indicato 12C27. E quindi, chi ha ragione? Beh, oggi ha ovviamente ragione la Gerber. Infatti, fino a Maggio 2008, le lame venivano forgiate usando l’acciaio 12C27. Da un comunicato ufficiale della Gerber:

“La produzione dei coltelli LMF II non vedrà più l’utilizzazione del Sandvik 12C27 come materia prima per la forgiatura delle lame, a causa di complicanze nella reperibilità di suddetto acciaio. In sostituzione verrà impiegato l’acciaio di provenienza americana 420HC. Le specifiche tecniche dei due materiali sono talmente simili, che riteniamo alquanto difficoltoso poter notare anche la minima differenza, soprattutto in termini di performance.”

Gerber, Maggio 2008

Tutto chiaro?

Manico


Il manico, dalle linee molto pulite, è realizzato in fibra di vetro annegata nel TVP (materiale termoplastico), che garantisce una presa ferma e soprattutto antiscivolo. Proprio sulla guardia sono presenti due fori dove è possibile far passare uno spago o cordino paracord, così da legare il coltello a un bastone (o altro supporto simile), e trasformarlo all’occorrenza in una lancia.

Il manico termina con un pomolo trapezoidale realizzato in acciaio, che ha la funzione di rompivetro. Non può infine mancare l’occhiello per il laccetto.

Il coltello LMF II sottoposto ai raggi X – la separazione tra codolo e pomolo è netta
Il coltello LMF II sottoposto ai raggi X – la separazione tra codolo e pomolo è netta

Fodero


Il fodero è principalmente realizzato in Kydex, con inserti in nylon balistico. Può essere ovviamente fissato alla cintura dei pantaloni, o a uno zaino. Il coltello calza a meraviglia, e non si sfila nemmeno se agitate violentemente il fodero.

Cosa dice chi l’ha comprato

  Drop ben bilanciato, un coltello di livello alto. Se cercate un survival con caratteristiche da tattico è quello giusto!

  Carlo F.

Ulteriori opinioni

Accessori


Affilatore.

Incastonato nel fodero in Kydex, è presente un utilissimo affilatore, da usare per l’affilatura della seconda metà della lama, quella cioè a filo piano.

Cinghie regolabili.

Sono due, sempre di colore nero, in materiale gommoso, per aderire bene e non scivolare. Gli ultimi centimetri, a ridosso dei gancetti, sono realizzati in materiale elastico, anche in questo caso per garantire una buona tenuta antiscivolo. Ideali ad esempio per il fissaggio del fodero sulla coscia.

Il coltello tattico Gerber LMF II Infantry al sicuro nel fodero in Kydex e nylon balistico con ritardante di fiamma
Il coltello tattico Gerber LMF II Infantry al sicuro nel fodero in Kydex e nylon balistico con ritardante di fiamma

 Conclusione


Il Gerber LMF II Infantry Black è sicuramente uno tra i migliori coltelli tattici che la Gerber offre oggi sul mercato.

Con l’anomalia del codolo che termina a tre quarti di manico (quasi full-tang), la Gerber ha realizzato un tipo di coltello che nel suo genere è unico, che potete tra l’altro scegliere in altre due versioni, vale a dire con manico (e fodero) marrone coyote brown, o verde militare.

In base alle caratteristiche tecniche e soprattutto alle dimensioni non certo “compact”, ci sentiamo di raccomandarlo a chi ha già una certa esperienza, ed è alla ricerca di un coltello tattico estremamente versatile e dalle ottime prestazioni.

Ideale per affettare, intagliare, sradicare, scavare, o martellare, per quel che ci riguarda il coltello Gerber LMF II è una garanzia che vi darà molte soddisfazioni.

E voi, che ne dite?

 Tocca a te!


Speriamo che la recensione sia stata utile, e ti possa aiutare nella scelta finale del tuo nuovo acquisto. Se hai deciso che questo è il coltello tattico che fa per te, allora non ti resta altro da fare che dare un’occhiata all’offerta qui sotto!

  Coltelli Survival vi aiuta ad acquistare sempre al prezzo più basso!
VAI ALL’OFFERTA!

Coltello Tattico Gerber LMF II Infantry BlackColtello Tattico Gerber LMF II Infantry Black
   Scheda tecnica
Tipo di coltello Coltello tattico a lama fissa
Caratteristiche Quasi full-tang (3/4 di codolo)
Lunghezza totale 269 mm
Lunghezza della lama 123 mm
Spessore della lama 4,77 mm
Peso 331 g
Punta della lama Drop Point
Tipo di lama Antiriflesso, parzialmente seghettata
Materiale della lama Acciaio inox 420HC (High Carbon)
Manico Fibra di vetro nera ricoperta in TVP
Fodero Kydex e nylon balistico con ritardante di fiamma
Accessori Affilatore, cinghie regolabili
Prezzo Clicca qui per vedere il prezzo